Alcuni ugelli della nostra gamma di ugelli di precisione a cono pieno vengono analizzati in maniera molto approfondita, in collaborazione con alcune Università.
 
La caratterizzazione della dimensione goccia è normalmente effettuata con sistemi a diffrazione laser Spraytec, sempre tarati con accuratezza dai tecnici della casa costruttrice Malvern secondo i periodici interventi programmati di taratura.
 
 
La strumentazione e la tecnica di misura a diffrazione laser dei componenti Spraytecs sono descritti in fondo a questa pagina, e costituiscono garanzia per i nostri Clienti sulla precisione dei dati prestazionali pubblicati in questo sito, in quanto ottenuti da tests realizzati presso Enti indipendenti quali  Università, Centri di Ricerca pubblici, Enti di Certificazione.
 
I risultati ottenuti sono stati per noi molto soddisfacenti ed hanno dimostrato che SPRAYTECS ha ottenuto migliori prestazioni rispetto alla concorrenza con valori medi compresi tra il 12% ed il 17% in differenti situazioni, nell'ambito di prove comparative su stesse condizioni e stessa strumentazione di misura. 
 
 
In particolare il nostro ampiamente diffuso ugello UP V147 è indubbiamente uno dei migliori prodotti disponibili sul mercato, in base alle prove condotte da tecnici di enti indipendenti da Spraytecs Technologies Ltd. 
 
I nostri ugelli della serie UP e realizzati in base ad un progetto estremamente accurato, sono disponibili in connessioni standard europee ed americane su richiesta.
 
Sono prodotti con la più alta precisione con le nostre moderne macchine e sono normalmente disponibili a magazzino per una pronta spedizione.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

LA TECNICA di DIFFRAZIONE LASER impiegata in SPRAYTECS per la verifica delle performances dei propri ugelli da parte di un Ente terzo, a garanzia del Cliente.

La tecnica della diffrazione laser si basa sul principio che le particelle illuminate da un fascio laser diffondono la luce con un angolo correlato alla loro dimensione. Al diminuire della dimensione delle particelle, l’angolo osservato di scattering (diffusione) aumenta in maniera logaritmica. 


L'intensità di diffusione (scattering) dipende anch’essa dalle dimensioni delle particelle e diminuisce, con una buona approssimazione, in relazione alla superficie della sezione trasversale della particella.

 

 

In sintesi, le particelle grandi diffondono la luce con angoli stretti ed alta intensità, mentre le particelle piccole con angoli più ampi e bassa intensità. 

 

La base di misura principale in un sistema di diffrazione laser è la cattura di tutta la luce diffusa dalle particelle che si stanno analizzando.

 

Un classico sistema a diffrazione laser è costituito da:

  • Un laser per fornire una fonte di luce con lunghezza d’onda fissa costante ed intensa.
  • Un sistema di presentazione del campione per garantire che il materiale in prova passi attraverso il raggio laser come un flusso omogeneo di particelle in uno stato di dispersione noto e riproducibile.
  • Una serie di rilevatori che sono utilizzati per misurare l' “impronta” (disegno) di luce ottenuto in una vasta gamma di angoli.

 

La Diffrazione laser usa la teoria di Mie sulla dispersione della luce per calcolare la sua distribuzione granulometrica, ipotizzando un volume di luce equivalente ad un modello sferico.

 

 
 
 
 

La Teoria di Mie richiede la conoscenza di entrambe le proprietà ottiche (indice di rifrazione e la componente immaginaria) del campione sotto misura, insieme con l'indice di rifrazione del disperdente.

 

Di solito le proprietà ottiche del disperdente sono relativamente facili da trovare dai dati pubblicati, e molti strumenti moderni hanno banche dati interne che includono disperdenti comuni.

 

 
 

Per le prove di misura di liquidi dei quali le proprietà ottiche non sono noti, l'operatore può misurarli o approssimarli utilizzando un approccio iterativo basato sulla bontà di adattamento tra i dati già modellati ed i dati effettivi rilevati durante la prova di misura.

 

Un approccio semplificato è quello di usare il metodo di approssimazione Fraunhofer, che non richiede la conoscenza delle proprietà ottiche del campione.

 

Questo è in grado di fornire risultati accurati per le particelle più grandi. Tuttavia va usato con cautela ogni volta che si lavora con campioni che possono presentare particelle di 50 micron o inferiori, e dove le particelle sono relativamente trasparenti.

 
 
 
 

 

Lo strumento utilizzato Malvern Spraytec incorpora oltre 35 anni di esperienza nella misura di spruzzi di liquidi, con lo scopo di fornire i dati necessari per comprendere appieno i processi di spray e  di atomizzazione di liquidi.

 

Lo strumento di misura a diffrazione laser, durante la caratterizzazione dimensionale di spray e aerosol costituiti in massima parte da liquidi, ha dovuto:

 

Misurare un'ampia gamma di dimensioni di gocce (0,1-2000 micron) senza richiedere sostituzioni delle ottiche dello strumento.


Misurare correttamente anche i rapidi cambiamenti nella dimensione delle gocce nel tempo della misurazione, effettuando fino a 10.000 misurazioni al secondo.


Aggregare le misure in risultati accurati ed indipendenti dalla concentrazione di gocce, utilizzando un'analisi multipla dello scattering (diffusione della luce).


Caratterizzare anche i più ampi spruzzi senza il rischio di sporcare o bagnare le ottiche.


In poche parole, rivelare i cambiamenti dinamici nella dimensione delle particelle dello spruzzo attraverso la sua storia dimensionale unica, mediante un adeguato software di analisi dei dati.

 


 

Recentemente Spraytecs Technologies Ltd ha ulteriormente investito nel proprio know-how ed ha introdotto sul mercato internazionale una propria linea di strumenti professionali (nefelometri) specializzati nella misura e caratterizzazione di aerosol costituiti  prevalentemente da solidi, quali le comunemente definite polveri sottili, PM10, PM2.5, PM1 e loro frazioni.

 

Tali nefelometri per la misura di polveri aero-sospese si basano sullo stesso principio di analisi della diffrazione laser, e quindi sono stati chiamati NEPHELASER.

 

Poiché si tratta di una famiglia di strumenti e accessori completamente progettati e prodotti in serie da Spraytecs, sono disponibili  informazioni approfondite ed eventuali soluzioni su misura se necessario in particolari applicazioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nephelaser 1 - A                                                       Nephelaser 1 -E,  in una sessione di misure urbane

 

 

 

Tutte le informazioni tecniche sui campionatori data-logger NEPHELASER per polveri sottili sono disponibili in questo sito, con questo link diretto alla pagina...

 

 

 

 

Copyright © 2020 .